Vita da Palestrata

Simona da Milano: L’amore per la ghisa

Ciao Ragazze P.
Mi chiamo Simona, ho 30 anni e vivo a Milano ma sono originaria di Catanzaro. Faccio palestra da quasi 7 anni e il mio corpo è cambiato tantissimo. Ero molto magra e fragile cosi ho deciso di andare in palestra. Ho iniziato a fare zumba ma poi vedevo alcune ragazze fare sollevamento pesi e li mi sono incuriosita, ho lasciato la zumba e ho iniziato anch’io a fare sollevamento pesi e da li è iniziato l’amore per la ghisa.
I benefici che porta la palestra sono tanti. La salute prima di tutto. E poi avere un corpo più forte ti da sicurezza in te stessa. In palestra ho imparato anche a difendermi e più di una volta mi è capitato di atterrare mal intenzionati con la faccia sul pavimento. Ovviamente insieme alla palestra ci vuole anche una buona alimentazione.
Convivo da 8 anni con il mio ragazzo e lui di palestra non ne vuole sentire, è molto pigro e avvolte riesco a convincerlo di fare jogging insieme a me.
Lui l’ha presa bene (e per forza direi 😀 ) e quando prima era lui quello “forte”, adesso le carte si sono un pò invertite: la forzuta sono io.
Il mio corpo è molto più voluminoso del suo (il mio bicipite è di quasi 35 cm e il suo di 31 per fare un esempio). La differenza fisica si nota e anche sulla forza lui non può proprio competere. Braccio di ferro lo batto e quando mi metto a giocare con lui nella lotta non sento affatto la sua reazione e anche nei rapporti intimi devo andare adagio per non fargli male. Nonostante ciò io lo amo tantissimo e quando uso la mia forza su di lui lo faccio sempre con seduzione, mai con provocazione o per dominazione, e non mi importa se lui è “debole”, lui mi ama e mi accetta così come sono e anche se il mio corpo è differente dai canoni femminili io sono rimasta sempre me stessa, dolce e femminile come mi ha conosciuta. Avvolte mi accorgo che lui si sente un pò umiliato dalle mie doti, ma lo faccio sentire subito a suo agio.
Quando siamo in giro insieme, noto la gente che ci osserva con occhio critico. Una volta mi ricordo quando eravamo a passeggio nel parco, una coppia di anziani seduti in una panchina mentre passavamo discutevano a voce alta (evidentemente era sordi) e si sono chiesti tra loro chi fosse la donna e chi l’uomo tra noi. Io istintivamente ho preso in braccio il mio ragazzo e l’ho baciato, mi sono girata e gli ho detto che “la donna sono io, non si vede?”, ovviamente non ho voluto approfondire la discussione perchè erano solo anziani.
Comunque ragazze, concludo nel dire che la palestra fa bene e mettete da parte gli stereotipi degli ignoranti. La donna può sollevare pesi!
Un bacione e complimenti per l’idea di questo sito.

3 pensieri su “Simona da Milano: L’amore per la ghisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *