Le protagoniste

Jamie Eason: “Rincorrere la tua passione ti darà sempre la felicità”

“Adoro sollevare pesi perché sò che la costruzione muscolare è ciò che mi dà forma e definizione”

Nata a Space City, Houston, Jamie Eason è un’atleta-modella del fitness e scrittrice.

Da cheerleader professionale, è divenuta il volto di un noto sito web di bodybuilding. É diventata un’icona nel settore e un’ispirazione per milioni di persone. Ha vinto il titolo di “Worlds Fittest Model” dopo essere stata inserita per la prima volta in una competizione a Las Vegas nel 2006, e da allora è diventata collaboratrice di un importante sito web di bodybuilding.

“Ho bisogno di allenarmi con regolarità, colpendo ogni gruppo muscolare con molta varietà e intensità per iniziare la crescita”

Tuttavia, il viaggio di Jamie è stato un ottovolante: le è stato diagnosticato un cancro al seno all’età di 29 anni.

Nata il 10 aprile 1976, Jamie Eason si è imbarcata per la prima volta nel suo viaggio nel mondo del fitness mentre studiava alla Texas A & M University. Ha frequentato un corso di allenamento con i pesi per ottenere crediti extra rispetto alla sua laurea e si è subito innamorata dell’idea di allenarsi.

Durante il college, Jamie ha iniziato ad allenarsi quasi ogni giorno e ha sviluppato un fisico snello. Dopo essersi diplomata nel 2001, all’età di 25 anni, ha lavorato per la società di costruzioni per tetti del nonno. Tuttavia, ha iniziato a diventare insoddisfatta di non seguire la sua passione e ha iniziato a cercare un lavoro più vicino al settore del fitness.

Non passò molto tempo prima che Jamie trovasse un lavoro a cui era interessata: la squadra di Houston Texas Cheerleading stava cercando ragazze per unirsi alla loro squadra. Dopo un intenso processo di prova di due giorni, è stata nominata tra i 35 che erano state scelte tra quasi 2000 candidate.

Tuttavia, dopo 4 anni di carriera da cheerleader della NFL, le è arrivata una brutta notizia. All’età di 29 anni, nel 2005, a Jamie fu diagnosticato un cancro al seno.

Jamie è stata costretta a lasciare la sua carriera da cheerleader. Ha iniziato a lavorare in ufficio e, a causa della sua inattività, ha subito un duro colpo.

Nei successivi 4 anni, Jamie è diventata infelice con la sua vita. Dalla diagnosi che cambia la vita a non essere in grado di allenarsi, lei stava attraversando un periodo molto difficile.

Ma Jamie non aveva intenzione di arrendersi.

All’età di 30 anni, nel 2006, Jamie ha finalmente trovato la motivazione per combattere il cancro al seno.

L’anno lontano dalla palestra e conducendo uno stile di vita malsano ha portato Jamie al sovrappeso. Le smagliature e la cellulite sul suo corpo le fecero trovare la determinazione di tornare in palestra e ritornare quindi sulla retta via del fitness.

Con l’aiuto di un personal trainer e di un nutrizionista, Jamie era presto sulla strada per scolpire un fisico di cui essere orgogliosi. Affrontare le avversità di testa l’aveva resa una persona molto più forte, e non passò molto tempo prima che lei facesse grandi progressi.

Dopo alcuni mesi di intenso allenamento e di una dieta ferrea, Jamie aveva completamente trasformato il suo corpo. Era più determinata che mai a farsi un nome nel settore del fitness.

Orgogliosa della sua “trasformazione”, Jamie ha deciso di partecipare alla sua prima competizione: l’ Hardbody Entertainment’s World’s Fittest Model 2006.

Il suo duro lavoro è stato ripagato, classificandosi prima lasciando alle spalle le altre 14 modelle al Olympia Weekend. Questo è stato l’inizio di un’illustre carriera nel fitness per Jamie.

Non molto tempo dopo essere diventata la modella più bella del mondo nel 2006, Jamie è stata contattata da diverse riviste per diventare la loro “Cover girl”. Ma il suo successo non si è fermato qui.

A 32 anni, Jamie è diventata il volto di un sito web leader nel bodybuilding. Ha iniziato a pubblicare piani di formazione e suggerimenti motivazionali che aveva raccolto durante il suo viaggio.

Prima che lei lo sapesse, era diventata un idolo, fonte di ispirazione per milioni di persone.

Ma diamo un’occhiata in palestra e vediamo come si allena Jamie Eason.

Jamie si diverte a lavorare su più gruppi muscolari alla volta, incoporando cardio alcune volte durante la settimana. Lei è una forte sostenitrice nel sollevare pesi in maniera “pesante” per ottenere un grande fisico. Tuttavia, a differenza di altri atleti, Jamie si allena solo 5 volte a settimana, facendo riposare il suo corpo.

Il suo piano di allenamento è simile a questo:

Lunedì – Spalle, tricipiti e cardio;
Martedì – Glutei e addominali;
Mercoledì – Dorsali, bicipiti e cardio;
Giovedi – Gambe e addominali;
Venerdì – Pettorali e addominali;
Sabato e domenica – Riposo.

“Di solito mangio sei volte al giorno, a intervalli regolari. Ciò mantiene costante il livello di zucchero nel sangue e le mie scelte alimentari sono così “pulite” che non contengono calorie pesanti “

Per quanto riguarda la nutrizione, Jamie è convinta che una dieta pulita sia la chiave per trasformare, mantenere e sviluppare il proprio corpo. Mangia sano tutto l’anno, senza pasti “cheat”, perché sente che cedere alla tentazione una sola volta la condurrebbe su un pendio scivoloso fuori pista.

Pianifica la sua dieta intorno a proteine magre, verdure e carboidrati complessi, oltre a fissarsi orari specifici per mangiare i suoi 6 pasti tutti i giorni.

Mentre Jamie è l’ispirazione per milioni di fans del fitness, lei non ha alcuna influenza specifica. Tuttavia, è grata al suo personal trainer e al suo nutrizionista per aver contribuito a trasformare la sua vita quando era nel suo punto più basso.

Concludendo, Jamie ci ha insegnato a non arrendersi mai, indipendentemente da quali carte ti siano state distribuite nella tua vita. Dopo essere stata tagliata fuori dalla squadra di cheerleader e diagnosticato un cancro al seno, Jamie è tornata più forte che mai per diventare la modella nel mondo del fitness più bella del mondo.

“Rincorrere la tua passione ti darà sempre la felicità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *